Madshift

scroll down

5 novità per la stagione F1 2016

Eccoci qui, ad un mese dai primi, e unici, test pre-campionato di Barcellona ad interrogarci su quello che vedremo la prossima stagione. Ecco 5 possibili novità che il Circus potrebbe regalarci.

1 - Ferrari più competitiva

Dopo i passi da gigante compiuti la passata stagione, l'obiettivo Ferrari imposto per quest anno è quello di vincere, battendo la superpotenza teutonica Mercedes. Per far ciò è stata progettata una vettura (secondo le prime indiscrezioni) totalmente rivista, con telaio più lungo e muso accorciato il più possibile per incrementare l'efficienza aerodinamica del fondo, con sospensioni anteriori Push-rod e non più Pull-rod, che dovrebbe permettere alla Rossa di portare in temperatura più facilmente le coperture più dure, portate fin troppo spesso in pista dai tecnici Pirelli. Dopo tutto son solo due/tre decimi da recuperare no?

 

2 - Kimi vittorioso

La motivazione non gli manca, con un finale di stagione 2015 tutto in crescendo Kimi vorrà sicuramente lasciare una buona impressione per quella che sarà, probabilmente, la sua ultima stagione nel Circus. Il pilota finlandese apprezzerà sicuramente la nuova sospensione anteriore che gli permetterà di avere un inserimento in curva più preciso e un assetto più volto al sovrasterzo, caratteristiche che lui predilige particolarmente (forse l'unico assieme al giovanissimo Max Verstappen).

 

3 - Manor più competitiva

Per più competitiva intendo Manor che non prendano 4 sec/giro da tutti gli altri! Mentre la vettura del 2015 era una Marussia 2014 rivisitata leggermente (con PU Ferrari 2014...), quest'anno la Manor, grazie ad una nuova iniezione di capitale, ha potuto acquisire nuovi tecnici e nuovi ingegneri provenienti da altre scuderie. Fra tutti Tombazis (ex-Ferrari), nominato capo degli aerodinamici e Pat Fry (ex-McLaren) come consulente tecnico. Nomi noti nel Circus che sicuramente potranno dare una spinta in più al progetto 2016 affinchè possa essere buona base di partenza per il team Russo.

 

4 - Haas F1 Team

La Haas è la squadra più discussa al termine della scorsa stagione. Scuderia made in USA ma con tanto sangue italiano, più precisamente modenese, che scorre nelle vene. Infatti c'è stato un grande lavoro di collaborazione tra Ferrari e Haas, non solo per quanto riguarda la fornitura delle PU ma anche per quanto riguarda lo sviluppo aerodinamico delle vetture per questa stagione. Quello che è ormai quasi certo è che gli uomini della Hass non si sono iscritti per fare da fanalino di coda, ma punteranno fin da subito alle posizioni di vertice del campionato. Non vediamo l'ora di vederli in pista a Barcellona!

 

5 - Tori Scatenati

Toro Rosso la stagione precedente ha ottenuto buoni risultati con i due "ragazzini",  Sainz, classe '94 e Verstappen, classe '97, stupendo il pubblico con una guida aggressiva come non la si vedeva da anni in questo sport. Ferrari ha stipulato un nuovo contratto con Toro Rosso, che tornerà a fornire i motori, come in precedenza fece dal 2007 al 2013. Più precisamente parliamo del motore dell'SF15-T che durante la passata stagione è stato sviluppato dagli uomini di Maranello ed è diventato molto competitivo, quasi a livello Mercedes e sicuramente molto più potente ed, in particolare, più affidabile del Renault impiegato dalla scuderia di Faenza la stagione passata. L'unico dubbio che rimane è quello della bontà dell'accoppiamento motore-telaio perchè il contratto con Ferrari è arrivato molto tardi a progetti delle vetture erano ormai avviati, ma Franz Tost sarà riuscito a far lavorare i suoi uomini al meglio, creando come sempre una vettura molto competitiva, considerato il modesto budget di cui dispongono.

tags:
Back to Top