Madshift

scroll down

Citroën Motorsport, si cambia!

E' ormai ufficiale la notizia che la Citroen Motorsport lascierà ufficialmente il WTCC alla fine della stagione 2017 per dedicarsi esclusivamente al WRC, non prendendo parte come squadra ufficiale nel Mondiale Rally 2016!

 

Citroen entrò nel mondiale Turismo solo nel 2014 con il progetto C-Elysee, una berlina 3 volumi destinata alle vendite nel mercato nord africano, est europeo e sud americano, in concomitanza con un cambio di regolamenti che portava a vetture più performanti grazie a peso ridotto di 1150Kg, potenze aumentate fino a circa 400Cv, vetture molto larghe con appendici aerodinamiche di ampiezza maggiore. Citroen si propose con piloti di tutto rispetto tra cui Sebastan Loeb, con il quale il costruttore vinse ben 9 titoli mondiali nel WRC.

                                                 

La casa del "deux chevron" interpretò al meglio il regolamento tecnico fornendo ai suoi piloti un pacchetto vettura molto competitivo che portò a termine il dominio della Chevy Cruze, vincendo 17 delle 24 gare previste per la stagione 2014 e incoronando Josè Maria Lopez Campione del Mondo.

                                                   

Nel 2015 l'armata francese è scesa in pista ancora più forte grazie a tutta l'esperienza tecnica appresa sul campo l'anno precedente e al giorno d'oggi ha vinto 19 delle 22 gare disputate incoronando per il secondo anno consecutivo Lopez campione del mondo, con un weekend di gara ancora da disputare ( l'ultimo appuntamento sarà il26-27 Novembre 2015 in Qatar).

                                                   

Citroen ha oggi dichiarato di voler lasciare ogni impegno ufficiale nel WTCC per il 2017 e di voler prendere un anno sabbatico per quanto riguarda il Mondiale Rally 2016, concentrandosi appieno nel WRC con un nuovo progetto. Nel 2017 il WRC subirà un cambio di regolamento significativo permettendo alla Citroen di partecipare con lo stesso motore derivato dalla C-Elysee del WTCC e quindi di trasferire allo sterrato tutta l'esperienza macinata 60 km alla volta (distanza per ogni gara nel WTCC) sulle piste di tutto il mondo, alle più tecniche prove speciali per dare filo da torcere a Volkswagen che sta dominando con Sebastien Ogier.

L'intenzione della casa francese è quella di concentrarsi il più possibile su questo progetto. Infatti già dall'anno prossimo le C-Elysee schierate nel WTCC non saranno più quattro, ma soltanto due con alla guida il due volte campione del mondo Lopez e Yvan Muller, un pezzo di storia del mondiale Turismo che attualmente occupa il terzo posto in classifica con ancora aperta la possibilità di agguantare il secondo ai danni di Loeb. Il pluricampione del mondo Rally, invece, l'anno prossimo sarà impegnato ufficialmente con Peugeot per il Rally Raid 2016 con la 2008 DKR.

                                                  

Il quarto pilota ufficiale Citroen, il cinese Ma, sembra destinato invece a rimanere nel WTCC, forse proprio nel team gestito da Loeb, continuando a correre con una C-Elysee privata.

                                                  

tags:
Back to Top