Madshift

scroll down

FORD PERFORMANCE DAY: ADRENALINA BLU

Anche se è domenica, la sveglia suona alle 7 di mattina e, senza esitazioni, salto giù dal letto pensando alla giornata che mi aspetta. In poco tempo sono pronto per uscire, salgo in auto e parto. Destinazione: Vairano di Vidigulfo (PV); il Ford Performance Day sta iniziando.

 

E' la prima volta che vengo in questo autodromo, tracciato di prova ufficiale della rivista Quattroruote. Un canale d'acqua divide il parcheggio da una cascina abitata da diversi animali. I rumori dei motori si mescolano con i coccodè delle galline. Ma io sono venuto per le auto! Infatti mi ritrovo circondato da innumerevoli macchine parcheggiate ( la maggior parte Ford) e capisco subito che questo evento ha attirato moltissima gente...

 

La mia teoria trova conferma alla vista della lunga, lunghissima coda di persone per iscriversi agli eventi in programma. Voglio provare la Fiesta ST quindi, armato di santa pazienza, mi metto in coda.

Nonostante l'attesa, sono accanto alle protagoniste della giornata: Fiesta ST, Focus ST, Mustang. Mentre ascolto musica rock live dal palco dell'evento, non riesco a staccare gli occhi dalle due ST, ma qualcosa mi attrae. C'è una vettura celata sotto un telo bianco, pronta per essere presentata. All'improvviso, una folata di vento alza il telo e scopre il muso della misteriosa auto. Facciamo finta di non aver visto nulla...

 

Finalmente riesco ad iscrivermi al test drive. Scopro che i posti per le prove con la Mustang sono esauriti in brevissimo tempo, sembra essere la macchina più gettonata dal pubblico. Altri interessanti eventi sono però in programma: prova di accelerazione o derapate a bordo delle Mustang, test drive Fiesta St e Focus ST, passeggero su Focus RS. Senza esitazioni, chiedo di poter provare la piccola Fiesta.

 

Ora dedichiamoci all'evento. Oggi si festeggia l'anniversario del "cavallino" di casa Ford. La mitica Mustang compie 52 anni e quale modo migliore per celebrare questo traguardo se non con una grande parata in pista. Il Mustang Club of Italy si è presentato all'evento con un gran numero di Mustang: d'epoca e moderne, in qualsiasi variante. Tutte spettacolari, come appena uscite dalla fabbrica.
Musica, coriandoli, fuochi d'artificio chiudono in grande stile i festeggiamenti della Mustang, non dopo averle cantato "Happy Birthday".

 

Finita una festa, ne inizia un'altra. La folla si sposta in massa verso il "misterioso" telo bianco, è giunto il momento di svelare cosa si cella sotto. Musica, fumogeni, suspense, ecco che appare. Diamo il benvenuto alla nuova Ford Focus RS. Ho poco da esprimermi, penso di essermene già innamorato.

 

Ma adesso è arrivato il momento di guidare. Mi dirigo verso la pista di handling a bordo di una navetta, le vetture in prova ci aspettano. Impaziente di guidare, purtroppo non posso scegliere l'auto... c'è troppa gente in lista, per accorciare i tempi ognuno guida un'auto disponibile. Mi dispiace un po', avrei voluto provare la Fiesta, però... mi accontento anche della Focus!

 

Ed infatti mi viene assegnata la Focus ST. Il modello in prova è la versione diesel, 2.0 TDCI da 185 cv. Parto con cautela per aumentare progressivamente il ritmo. Questa macchina è la definizione di precisione, sembra di guidare sui binari. Morbida ma allo stesso tempo neutra, le si dà piena fiducia. La coppia si sente subito garantendo una buona spinta. Oso un'entrata in chicane in terza marcia rilasciando il gas. Perfetta, non si è minimamente scomposta. Però l'istruttore al mio fianco mi consiglia di rallentare il passo. Comprensibile, da passeggeri le sensazioni sono totalmente diverse. Preferisco essere al posto di guida, specialmente con quest'auto.

 

Scendo dall'auto davvero soddisfatto, così come lo sono anche per l'intera giornata trascorsa. Il Ford Performance Day ha regalato al pubblico un grande spettacolo fuori e dentro la pista. Io mi porto già avanti: se ci dovesse essere un'altra edizione del Ford Performance Day, confermo già la mia presenza.

tags:
Back to Top